Caccia a Lepre e Pernice sarda: TAR Sardegna conferma condanna Regione

Ribadito in Sardegna, per il secondo anno consecutivo, il divieto di caccia alla Lepre e alla Pernice sarda, due specie la cui sopravvivenza è già fortemente minacciata e per le quali la caccia costituirebbe la definitiva condanna al rischio di estinzione.

E’ stata infatti pubblicata la sentenza definitiva del TAR Sardegna sulla caccia autorizzata dalla Regione nonostante il parere negativo dell’ISPRA.

Contro l’autorizzazione regionale, prima dell’apertura della stagione venatoria, avevamo proposto ricorso con altre associazioni. Il 13 settembre 2018 il TAR si era quindi espresso in sede cautelare sospendendo l’autorizzazione regionale, perché gravata da numerosi profili di illegittimità. Successivamente la Regione, a sostegno degli interessi dei cacciatori, aveva impugnato tale pronuncia davanti al Consiglio di Stato, che aveva però confermato la posizione del TAR, dando così una sonora lezione alla Regione, che nel frattempo aveva deliberato un nuovo atto che autorizzava la caccia a Lepri e Pernici, nella speranza di una decisione positiva da parte del Consiglio di Stato.

Con sentenza del 30 gennaio scorso il TAR Sardegna si è definitivamente pronunciato nel merito del ricorso, confermando le decisioni già assunte in sede cautelare, condannando peraltro la Regione al risarcimento delle spese legali sostenute dalle associazioni che avevano avviato il ricorso.

Massimo Vitturi
Responsabile Area Animali selvatici