Traffico di tigri. Italia e Francia i Paesi piu' coinvolti. Interrogazione a Governo

Nel mondo ci sono solamente circa 12.000 tigri. Di queste, solamente 3.900 sono in natura, mentre 8.000 sono allevate e detenute in cattività. E se molti paesi non hanno dati aggiornati, l'Italia ha dati "pesantemente" incompleti, la mancanza dei quali rende questi animali facili vittime di traffici.

Rudi Bressa, giornalista investigativo free lance (che ha già realizzato inchieste sul traffico e commercio di animali), ha firmato un'interessante e utile inchiesta giornalistica sul traffico di tigri in Italia, pubblicata prima sul sito di giornalismo investigativo Oxpeckers (in inglese) e poi su Lifegate.it.

Questa nuova indagine conferma e supporta le nostre richieste politiche e le campagne inerenti al traffico di tigri e altri animali selvatici. Da giugno 2020, infatti, chiediamo alle istituzioni di affrontare questo problema, tramite la petizione su Change.org e attraverso il supporto di due interrogazioni, una parlamentare e una regionale (Regione Lazio, per la vicenda delle tigri partite da Latina).

A seguito delle conferme e delle nuove informazioni e dati che questo articolo rivela, siamo sicuri che la questione non possa più aspettare e che sia necessario affrontare il problema, fermando il traffico dall'Italia di questi animali, oltre all'urgenza di un divieto totale di riproduzione in cattività!

Per questo motivo ci faremo promotori di un'interrogazione inter-ministeriale, ai Ministri di Interno, Transizione Ecologica, Politiche Agricole e Cultura.

Comunicato stampa integrale