Vittoria! TAR Toscana accoglie ricorso Associazioni: salve due specie di uccelli

Il TAR Toscana ha accolto il ricorso che abbiamo presentato con Enpa, Lac, Lipu e WWF, contro il calendario venatorio toscano dell’anno scorso, salvando dall'uccisione due specie, Moriglione e Pavoncella.

Con la sentenza del 30 giugno il TAR ha infatti confermato che le specie in declino di cui la Comunità Europea richiede agli Stati membri un adeguato regime di tutela devono essere realmente tutelate, non come ha fatto la Regione Toscana, che ha voluto ignorare accordi internazionali e richiami del Ministero dell’Ambiente che aveva invitato le Regioni a escludere le specie moriglione e pavoncella dai rispettivi calendari venatori e a sospenderne il prelievo.

A questo punto la Regione, che nonostante il ricorso pendente dell’anno scorso ha voluto reinserire queste due specie fra quelle cacciabili anche nel calendario venatorio della stagione prossima (2020-21), dovrà modificare il nuovo provvedimento ed escludere dalla caccia le due specie di cui il TAR ha sancito la protezione.

E’ stato inoltre accolto anche il motivo relativo al rispetto dell’arco temporale massimo di prelievo in ottemperanza alle disposizioni della Legge Quadro. Se quindi la Regione Toscana vorrà concedere l’apertura anticipata della caccia, dovrà anticipare la data di chiusura della caccia alle specie concesse in preapertura. 

Una vittoria importante, anche se è assurdo che si debba ricorrere al TAR perché la Regione Toscana si decida ad applicare correttamente le direttive comunitarie!