Home | Notizie | Delusione per il voto dell'Europarlamento sul benessere animale negli allevamenti

Delusione per il voto dell'Europarlamento sul benessere animale negli allevamenti

Leggi l'articolo

Ultimo aggiornamento

mercoledì 16 febbraio 2022 23:00

Topic

Condividi

Il 15 febbraio il Parlamento Europeo ha approvato il “Rapporto di attuazione sul benessere degli animali negli allevamenti” della Commissione Agricoltura con 496 voti favorevoli, 140 contrari e 51 astenuti.

Come LAV abbiamo sostenuto l’appello della nostra casa europea “Eurogroup for Animals” per chiedere agli europarlamentari di non approvare la relazione e adottare invece il parere alternativo proposto dalla Commissione Ambiente.

La Risoluzione, infatti, pur dovendo parlare di benessere animale, di fatto tutela gli interessi economici degli allevatori piuttosto che le condizioni di vita degli animali allevati in Europa. La Risoluzione sminuisce quanto espresso precedentemente dallo stesso Parlamento europeo, arrivando a contraddire uno dei punti fondamentali dell’iniziativa dei cittadini europei End the Cage Age e definendo addirittura la produzione di foie gras, che implica l'alimentazione forzata (vietata in Italia dal 2001), una pratica rispettosa del benessere degli animali. Inoltre, quanto espresso nella Risoluzione non è in linea con la strategia della Commissione di Bruxelles “Farm to Fork”, che ritiene necessari standard di benessere animale più elevati e afferma chiaramente che questo ha implicazioni importanti anche per la sostenibilità ambientale e la salute di tutti.

La Risoluzione adottata dall’Europarlamento fallisce sotto due aspetti: non affronta le lacune della normativa attuale a tutela degli animali, né si concentra sul benessere degli animali stessi.

 
Si preoccupa invece del mantenimento di un sistema insostenibile che incentiva pratiche crudeli per gli animali, dannose per l’ambiente e per la salute del Pianeta e di tutti i suoi abitanti.
 

Continueremo a batterci affinché la revisione della normativa per la tutela degli animali allevati, attualmente in corso, porti a miglioramenti concreti per i miliardi di animali che sono rinchiusi negli allevamenti di tutta Europa.