Zoomarine: chiediamo ispezione Ministeriale per Show dei delfini

Siamo tornati a Zoomarine e abbiamo analizzato lo "Show dei delfini": dopo i nostri sopralluoghi abbiamo prodotto un Report dettagliato che abbiamo inviato ai Ministeri di Salute e Ambiente per chiedere urgenti ispezioni che verifichino il rispetto della normativa UE sugli zoo (recepita in Italia con Decreto attuativo 73/2005).

Gli show sono caratterizzati da una vera e propria “sceneggiatura”, sostenuta da una voce registrata che ne scandisce lo svolgimento, e vincola gli animali alla ripetizione degli stessi esercizi ogni volta, in contrasto con quanto stabilito dalla normativa che afferma che “Le dimostrazioni devono essere variabili (..)”.

Nelle sessioni fotografiche post-show, invece, i delfini vengono indotti a ripetere innumerevoli volte la stessa posa e a mettere in atto comportamenti innaturali, come il “gesto di saluto” o le uscite dall’acqua in cui l’animale, ad ogni scatto, viene fatto collocare sulla bilancia assumendo una posizione con la schiena arcuata e la testa e la coda in alto (Video 4; ScreenShoot 12)

Ci auguriamo che per i fuochi artificiali previsti per l’evento speciale di Halloween a Zoomarine siano state adottate tutte le misure per la salvaguardia degli animali; la dottoressa Maddalena Jahoda dell'Istituto Thetys, infatti, conferma che uno dei rischi di stress più grande è quello dovuto ai forti suoni delle attrazioni, degli schiamazzi del pubblico e dagli eventi speciali, come concerti e feste notturne o serali (report LAV su rilevazioni fonometriche).

Comunicato stampa integrale