Home | ... | | La Spezia: famiglia di cinghiali bloccati all'interno di un parco cittadino

La Spezia: famiglia di cinghiali bloccati all'interno di un parco cittadino

I cinghiali della Spezia sono salvi! Gli animali sono stati trasferiti presso un’area recintata scelta dalla Regione Liguria nel rispetto delle misure di biosicurezza, in provincia di La Spezia. Noi daremo cibo e supporto.

Leggi l'articolo

Ultimo aggiornamento

martedì 9 agosto 2022 13:00

Topic

Condividi

Non permetteremo che questi animali vengano uccisi

È successo ancora. In base alle informazioni apprese fino ad ora, una coppia di cinghiali adulti e alcuni cuccioli al seguito sono all’interno del Parco della Maggiolina, nel quartiere Mazzetta alla Spezia. Una situazione i cui esiti preoccupano i cittadini che, allarmati di un tragico epilogo della vicenda, hanno iniziato a segnalare la presenza dei cinghiali alle associazioni animaliste.

Nessuna legittimazione all’azione cruenta o al sequestro può derivare dalla presenza della PSA, poiché il territorio interessato non risulta compreso nell’area infetta, ciò significa che un’eventuale misura di prevenzione o controllo cruenta nei confronti di questo nucleo di cinghiali deve ritenersi assolutamente illegittima.

Non permetteremo che questi animali, attirati in zone antropizzate dal continuo ridursi delle zone selvatiche e dall’elevata disponibilità di rifiuti che di fatto sono una dispensa a cielo aperto, vengano uccisi. Non hanno commesso nessun reato, non hanno superato alcun limite invalicabile.

Abbiamo già inviato una nota formale al prefetto e al sindaco della Spezia, al Presidente della Regione Liguria e alla Asl competente con la quale chiediamo che venga disposta l’immediata reimmissione in libertà. Monitoreremo la situazione fino ad epilogo positivo della vicenda.

Scopri tutti gli aggiornamenti

Scopri di più