Home | Notizie | Circhi: Ministro Sangiuliano chiede nuovamente al Parlamento più tempo per la Legge

Circhi: Ministro Sangiuliano chiede nuovamente al Parlamento più tempo per la Legge

Ancora una volta, è la quarta, un Governo rinvia questa legge.

Leggi l'articolo

Ultimo aggiornamento

venerdì 05 luglio 2024

Topic


Condividi

Non ci fermeremo: quasi 129.000 firme alla nostra petizione parlano chiaro

Abbiamo appreso che il Governo chiede nuovamente al Parlamento più tempo, dopo la data fissata al 18 agosto prossimo, per approvare la Legge sullo spettacolo, e quindi anche per l'attuazione delsuperamento dell'uso degli animali nei circhi e negli spettacoli viaggianti”.

Il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano ha infatti proposto un Disegno di Legge per la sua proroga del termine per l'esercizio delle deleghe previste dall'articolo 2 della Legge 106/2022,già ottenuta con il Decreto-legge Milleproroghe di fine dicembre 2022, il cosiddetto "Codice dello Spettacolo". Ora il disegno di legge dovrà essere votato dal Parlamento, con una tempistica non nota.

Purtroppo, sono al momento sconosciuti i tempi di slittamento richiesti, cosa che desta non poca preoccupazione per le sorti degli animali che erano ad un passo da vedere una Legge attuativa di dismissione dai tendoni di spettacolo.

Ancora una volta, è la quarta, un Governo rinvia questa legge. Già prima di Sangiuliano (FdI), ci avevano pensato Bonisoli (M5S) prima e Franceschini (PD), poi.

I tempi della politica hanno ancora una volta ritardano un passo storico e doveroso nei confronti dei 2000 animali che ogni giorno sono costretti a esibirsi in Italia.

LAV continuerà a portare avanti la campagna, a raccogliere le firme sulla petizione indirizzata al Ministro Sangiuliano: già quasi 129 mila italiani hanno chiesto di liberare finalmente gli animali dai circhi, e non ci fermeremo.