Covid e visoni, primo focolaio anche in Grecia. Firma la petizione LAV

A seguito dell’improvvisa morte di diverse decine di visoni in un allevamento di Kaloneri nel nord della Grecia, le autorità sanitarie locali hanno condotto test diagnostici sugli animali ed individuato almeno 8 positività al coronaviurs SARS-CoV-2.
Risultano infettati anche l’allevatore proprietario dell’allevamento e alcuni operatori.

Accertamenti sono in corso per risalire alla catena di contagio e verificare se, oltre al passaggio uomo-visone (in queste strutture è l’uomo che introduce il virus non rispettando misure di biosicurezza come indossare mascherine e guanti) si è verificato anche il passaggio inverso del salto di specie, visone-uomo e con quale variante.

I 2.500 visoni presenti nell’allevamento saranno abbattuti e verranno condotti test diagnostici a campione nella intera popolazione di visoni (circa 1 milione) presente negli allevamenti della Grecia.

E’ ora di chiudere definitivamente questi allevamenti, anche in Italia.

VIDEO-INVESTIGAZIONE