Covid e visoni: produzione di pellicce non ostacoli misure di contrasto

La produzione di pellicce non dovrebbe ostacolare gli sforzi per sradicare il Covid-19, per questo, insieme alle organizzazioni della Fur Free Alliance, e di Eurogroup for Animals, di cui facciamo parte, abbiamo chiesto alla Commissione europea di adottare un approccio precauzionale e di porre fine all'allevamento di visoni nell'UE! 

Mentre la pandemia di COVID-19 continua a imperversare in tutta Europa abbiamo scritto alla Commissione Europea per esprimere urgenti preoccupazioni circa la continua scoperta di serbatoi del coronavirus SARS-CoV-2 negli allevamenti di visoni europei e i rischi associati per la salute pubblica, oltre a confermare le preoccupazioni per lo scarso “benessere” degli animali negli allevamenti “da pelliccia”. 

Quasi 400 i focolai accertati negli allevamenti europei di visoni, in almeno 9 Stati membri: è fondamentale che l'UE fornisca una risposta forte e armonizzata a questo problema critico, anche di salute pubblica.

Leggi qui il documento di posizionamento della Fur Free Alliance&Eurogroup for Animals.