Peste Suina Africana: LAV in Audizione alle Commissioni riunite Agricoltura e Sanita' del Senato

L'8 marzo, noi di LAV, rappresentati dalla responsabile del nostro Ufficio legale, l’avvocato Carla Campanaro, siamo stati ascoltati al Senato, sul tema della Peste Suina Africana.   

Siamo intervenuti nelle Commissioni riunite Agricoltura e Sanità del Senato sul Decreto Legge di contrasto alla Peste Suina, che avevamo già commentato al momento della sua emanazione, chiedendo:

  • di cancellare ogni ipotesi di deregulation venatoria;
  • di inserire il riconoscimento ufficiale dei suidi tenuti non a scopo di macellazione e di lucro, come animali “da compagnia”.  

"Il diffondersi della Peste Suina, infatti , non può essere arrestato puntando il dito contro i cinghiali e avventurandosi in attività di caccia sfrenata che anzi avrebbe l’effetto opposto - dichiara Gianluca Felicetti, Presidente LAV e aggiunge - è ormai necessario riconoscere il ruolo degli allevamenti nella diffusione di zoonosi e pandemie, e adottare iniziative concrete, come lo spostamento dei finanziamenti pubblici dalla zootecnia, alle produzioni vegetali. Mettere in discussione il sistema alimentare basato sullo sfruttamento degli animali è il passo fondamentale da compiere per combattere la diffusione di zoonosi e malattie, PSA inclusa".