Progetto LAV e Comune di Palermo: avviata la procedura di selezione volontari

Inizia una nuova fase del progetto a favore dei cani randagi del Comune di Palermo: è stata avviata, infatti, la procedura per individuare volontari a supporto delle attività legate alla cura degli animali senza un proprietario, del Comune di Palermo, e l’istituzione del “Registro Comunale dei Volontari per le tematiche dei diritti degli animali”, che sarà basato sulla preparazione, la specializzazione e il tempo a disposizione del volontario, così da qualificare e riconoscere come importante il ruolo del volontario che avrà diritti e doveri. Il registro sarà continuamente monitorato.

Persone sensibili alle tematiche di cura degli animali potranno partecipare alla procedura di selezione per collaborare, a titolo assolutamente gratuito, con l’Amministrazione Comunale, sia presso le Strutture del Canile Comunale che sul territorio.

La procedura di ricognizione garantirà il coinvolgimento di volontari accuratamente selezionati e formati da LAV e professionisti di nostra fiducia, che opereranno in sinergia con i veterinari ASP, i veterinari volontari, gli educatori cinofili e gli operatori di canile, per accompagnare i cani in un percorso di rinascita, fino all’eventuale inserimento in famiglia.

(nella foto Rocco, proveniente dal Canile di Palermo)