LAV Modena: Charlie rinasce, grazie a un carrellino e a un'adozione del cuore

Oggi vi raccontiamo la storia di un cane “speciale”, che ha attraversato l’Italia. Il racconto arriva da Modena, dove – con l’aiuto della nostra sede locale, e grazie a una donna dal grande cuore – il piccolo Charlie è tornato a vivere una vita piena e felice.  

Charlie arriva da Messina e la sua, purtroppo, è una storia simile a quella di molti cani, come Cipollino, di cui vi abbiamo raccontato qui.

Storie in cui la mancanza di attenzioni adeguate, o l'abbandono, si intrecciano con un tragico destino: soccorso in condizioni disperate dopo un brutto incidente mentre vagava, solo, per strada, Charlie si è salvato, ma le sue zampette posteriori sono rimaste paralizzate. Oggi sta meglio, ma deambula con un carrellino, che lo aiuta a recuperare, almeno in parte, la normalità del quotidiano. 

Per fortuna, di fronte a casi come questo, c’è chi non si volta dall’altra parte ed è disposto ad affrontare le necessità particolari di un animale disabile, per donargli una vita dignitosa e piena di affetto. E’ il caso della Signora Barbara che – grazie all’interessamento delle nostre volontarie di LAV Modena, attive da subito in questa vicenda – ha deciso di diventare la nuova famiglia di Charlie. Barbara non è nuova a questo tipo di realtà, infatti, da anni adotta solo animali anziani, malati e disabili… una vera e propria scelta di vita!  

La storia di Charlie si conclude con un magnifico lieto fine, raccontato dall’emittente TRC, ma sono in tanti gli animali duramente segnati da maltrattamenti e abbandono, che aspettano una seconda opportunità. Vieni a conoscerli su #AMAREFABENE